Porlezza
17°
poche nuvole
umidità: 77%
Max 20 • Min 15
Weather from OpenWeatherMap

“Percorsi Fotografici”: il Ponte Tibetano Carasc

Cercate un’avventura vicino a casa? Magari in un luogo mozzafiato? E per di più gratuita? Se non soffrite di vertigini ho il posto giusto per voi: il Ponte Tibetano Carasc, situato tra le montagne del Canton Ticino, vicino Bellinzona. Lungo 270 metri, permette di attraversare la valle che divide i comuni di Monte Carasso e Sementina.

Si può facilmente raggiungere grazie alla piccola funivia che da Monte Carasso porta a Mornera oppure, per gli appassionati, in un’ora e mezza di cammino.
Ai piedi della funivia è disponibile un piccolo parcheggio ad un costo ragionevole (prima ora gratis, 5 ore a 3 Chf).
Chi scegliesse la funivia (8 Chf a persona), dovrà scendere alla prima fermata Curzùtt e proseguire a piedi per circa 45 minuti per raggiungere il ponte (in biglietteria è anche possibile trovare cartine di sentieri e percorsi della zona).

Personalmente ho scelto di salire a piedi così, posteggiata la macchina, ho imboccato il sentiero sulla destra della funicolare. È un percorso adatto a tutti, molteplici tratti sono scalinate non particolarmente ripide. É molto ben segnalato ed è impossibile perdersi!

Dopo circa un’ora e mezza sono giunta alla meta e mi sono soffermata a leggere qualche informazione tecnica relativa al ponte disponibile sul cartello posto non lontano da un paio di panchine (che sembrano messe lì apposta per riposarsi dopo la camminata!)

Realizzato nel 2015 in metallo e legno di larice, si innalza a 130 metri dal suolo. È perfettamente sicuro, non preoccupatevi: anche se è largo poco meno di un metro è dotato di corrimano ed è protetto da una rete metallica.
Il ponte è ovviamente sempre aperto e percorrerlo è gratuito; dalla sua costruzione, le visite si sono moltiplicate fino a raggiungere i 50-60 mila visitatori all’anno.
Ricordate che nei pressi del ponte non ci sono punti di ristoro, quindi, zaino in spalla con cibo e bevande!

Una volta attraversato il ponte, per non rifare lo stesso percorso ho preferito scendere verso Sementina e ho raggiunto Monte Carasso dopo circa un’ora di cammino.

Insomma, è una gita adatta a tutti, un misto di cammino e avventura. Da fare assolutamente!
E mi raccomando: scarpe e abbigliamento comodo.

Come raggiungere la funivia Monte Carasso:
Uscita autostrada A2 Bellinzona Sud, seguire la strada prima in direzione Giubiasco e poi Sementina, svoltare in direzione Monte Carasso e seguire i vari cartelli indicatori.

Dalila Raineri

Guarda la Foto Gallery

Foto di Dalila Raineri

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“La Voce del Ceresio” è un progetto editoriale, un portale di informazione territoriale, culturale, ludico-ricreativa, che darà spazio a tutte le associazioni, gli enti comunali e non, le istituzioni, le imprese e le attività sul territorio del Ceresio, con particolare riferimento a Porlezza e i dintorni delle immediate vicinanze.

Newsletter