Erbe spontanee: scopriamo insieme l’erba cipollina

Erba cipollinaL’erba cipollina, è una pianta aromatica che fa parte della famiglia delle Liliaceae, la stessa di cipolla, aglio, porro e scalogno.

Chi di noi non ne ha mai sentito parlare? Conosciamola meglio!

Come riconoscerla?

L’erba cipollina selvatica presenta foglie strette, lunghe e cave all’intero. Caratteristico è l’odore che emette questa pianta, riconoscibile perché somigliante a quello delle cipolle. La pianta cresce soprattutto nei pressi dei corsi d’acqua o nei sottoboschi, dove il tasso di umidità è sempre elevato. L’erba cipollina, tuttavia, si adatta bene a vivere anche in condizioni meno adatte a soddisfare le sue esigenze, è quindi possibile la coltivazione in orto.
Il bulbo viene adoperato come un aglio o una piccola cipolla, mentre le foglie possono essere utilizzate a crudo.

Come utilizzarla?

L’erba cipollina va usata preferibilmente fresca e aggiunta solo alla fine in modo che non venga cotta.
È sufficiente lavarla, sminuzzarla e aggiungerla alla preparazione.
Si conserva in frigorifero per qualche giorno o, altrimenti, per una lunga conservazione si può congelare in modo da averla a disposizione all’occorrenza.

Come coltivare l’erba cipollina?

L’erba cipollina fiorisce a partire dal mese di maggio. Se viene allevata come aromatica è preferibile eliminare i fiori non appena si formano per evitare che portino via eccessive sostanze nutritive alla pianta.
Essendo una pianta poco esigente, non richiede particolare attenzioni. Cresce bene sia nelle zone soleggiate che in quelle in leggera ombra.
E’ una pianta che va annaffiata abbondantemente soprattutto nel periodo estivo.

E.. i suoi fiori?

i fiori tondeggianti dal colore violaceo sono commestibili rientrando nell’elenco dei fiori edibili, un tocco di colore al piatto!

.. a proposito di fiori edibili, conoscete la camomilla? Sapreste riconoscerla? Scopritela nel nostro articolo che potete trovare qui!

Arianna Selva

Redattore - Rubrica Mangiare Ceresio, Eventi e Attività, Valsolda & Carlazzo. Scrivi una mail a arianna.selva@lavocedelceresio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *