Porlezza
20°
cielo sereno
umidità: 73%
vento: 4m/s N
Max 23 • Min 21
Weather from OpenWeatherMap

Eventi e conferenze sulla cultura e l’arte nipponica

Comunicato Stampa – A Lugano una straordinaria serie di eventi e conferenze sulla cultura e l’arte nipponica, con alcuni tra i più grandi esperti del settore.

eventi e conferenze sulla cultura e l'arte nipponicaIl samurai è un’icona dell’umanità. Un simbolo riconosciuto ovunque. Incarna e definisce il Giappone. E come tale è identificato in ogni angolo del mondo. L’esposizione temporanea allestita al MUSEC – Museo delle Culture di Lugano
dal 4 maggio e intitolata, appunto, «Il samurai. Da guerriero a icona» racconta – attraverso le armature storiche, le xilografie e le fotografie degli artisti giapponesi e le storie della cinematografia più recente – l’evoluzione della
figura del samurai nell’immaginario collettivo.

Prima uomo in armi, poi artista e poeta, infine metafora, emblema di un tempo e di un luogo tanto sconosciuti quanto ricchi di fascino e di misteriosa ambiguità.

A fianco della mostra, quasi a completarne il senso e gli obiettivi, il MUSEC ha ideato tre eventi e tre conferenze che permettono al grande pubblico di accostarsi alla cultura, all’etica e all’estetica del Giappone in modo sistematico e strutturato. Al centro di questi incontri ci saranno le arti marziali, la calligrafia e persino la pulitura della katana. Gesti e movimenti la cui perfezione è diretta conseguenza di una storia secolare.

Saranno ospiti del MUSEC a Lugano, tra gli altri, Giorgio Amitrano e Bonaventura Ruperti, i due studiosi italiani che con le loro ricerche e con le loro traduzioni hanno fatto conoscere e apprezzare autori quali Murakami, Yoshimoto, Kawabata, oltre che scoprire la profondità e la bellezza della letteratura e del teatro del Sol Levante.

«Le vie del samurai. Eventi e conferenze alla scoperta di un’icona dell’umanità» è un programma di attività organizzato dal MUSEC in collaborazione con l’Associazione Giappone in Ticino (Lugano) e La Società Letteraria (Savosa).

Tutti gli incontri si tengono nella Sala conferenze di Villa Malpensata, sede del MUSEC. L’ingresso è gratuito sino ad esaurimento dei posti.

Programma “Le vie del samurai. Eventi e conferenze alla scoperta di un’icona dell’umanità”

Eventi e conferenze sulla cultura e l’arte nipponica

Evento 1 – Sabato 5 maggio, ore 18
MIYAMOTO MUSASHI (1584 ca.-1645): LE ARTI DEL SAMURAI

La presentazione è affidata alla scrittrice Carmen Covito; sono previste dimostrazioni di arti marziali (iadiō) di Nicola Casamassina e di calligrafia di Bruno Riva (in collaborazione con l’Associazione Giappone in Ticino e La
Società Letteraria).

Evento 2 – Sabato 19 maggio, ore 18
LE MILLE VIE DELLA CALLIGRAFIA

Presentazione e dimostrazione di Bruno Riva e Katia Bagnoli, cultori dell’arte calligrafica dell’Asia orientale (in collaborazione con l’Associazione Giappone in Ticino e La Società Letteraria).

Conferenza 1 – Mercoledì 23 maggio, ore 18
LE SETE E LE LACCHE VANNO IN BATTAGLIA: UN’INTRODUZIONE ALL’ARMATURA GIAPPONESE

Relatore: Francesco Civita, già curatore delle collezioni orientali del Museo Stibbert di Firenze.

Conferenza 2 – Mercoledì 6 giugno, ore 18
IRO, IRO. IL GIAPPONE TRA POP E SUBLIME

Relatore: Giorgio Amitrano, professore ordinario di Lingua e letteratura giapponese all’Università “L’Orientale” di Napoli.

Conferenza 3 – Giovedì 14 giugno, ore 18
GUERRIERI SULLE SCENE DEL TEATRO GIAPPONESE

Relatore: Bonaventura Ruperti, professore ordinario di Lingua e cultura giapponese all’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

Evento 3 Sabato 23 giugno, ore 18
LA PULITURA DELLA KATANA

Dimostrazione di Massimo Rossi, restauratore ed esperto di politura di lame secondo il metodo tradizionale giapponese (in collaborazione con l’Associazione Giappone in Ticino).

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“La Voce del Ceresio” è un progetto editoriale, un portale di informazione territoriale, culturale, ludico-ricreativa, che darà spazio a tutte le associazioni, gli enti comunali e non, le istituzioni, le imprese e le attività sul territorio del Ceresio, con particolare riferimento a Porlezza e i dintorni delle immediate vicinanze.