Porlezza
20°
cielo sereno
umidità: 73%
vento: 4m/s N
Max 23 • Min 21
Weather from OpenWeatherMap

La Valsolda teatro di divulgazione artistica e culturale

Terra di confine baciata dal sole, ricca di storia e di testimonianze artistiche, la Valsolda continua ad essere uno dei punti di riferimento culturali delle Valli del Ceresio.

Grazie alla stretta collaborazione e interazione tra volontari, associazioni ed enti del territorio, come Museo Casa Pagani e i suoi amici, la Biblioteca Antonio Fogazzaro, il FAI, APPACUVI, il Comune di Valsolda e tantii altri, da diversi anni la Valsolda promuove  serate a tema, di rilevante interesse, che toccano la nostra storia, la nostra arte e la letteratura nelle Valli del Ceresio e nel mondo.

Relatori dei simposi sono sempre personalità del mondo culturale con profonde conoscenze delle tematiche affrontate e con il desiderio di condividere con tutti il loro sapere valorizzando il territorio in cui viviamo. Questi eventi hanno un duplice e meritevole obiettivo: da un lato promuovono la cultura locale e quindi la consapevolezza circa importanza e potenzialità del nostro territorio, dall’ altro incitano le nuove generazioni a cimentarsi nel mondo artistico e letterario sostenendo la loro creatività.

Le serate organizzate sinora hanno toccato svariati temi di interesse culturale: presentazioni di nuove opere letterarie come il libro-guida “Il mondo di Antonio Fogazzaro”, di Francesco Soletti, che riunisce per la prima volta in un solo testo i luoghi fogazzariani comaschi e vicentini tenutasi nel 2017; mostre d’arte permanenti e itineranti come “Riflessi sull’ acqua” dell’ artista Antonio Cargnel, tenutasi presso il Museo Casa Pagani dal 26 agosto al 29 ottobre scorso; concerti di musica classica open air o presso ad esempio la Chiesa di San Martino a Castello.

Il prossimo appuntamento, organizzato dalla Biblioteca Antonio Fogazzaro in collaborazione con gli amici del Museo Casa Pagani di Valsolda, rappresenta una chicca imperdibile per gli appassionati di arte barocca. Il tema dell’evento speciale sarà: “ORATORIO S. FILIPPO NERI  VILLA LEZZENI (oggi Villa Claudia) di S.Mamete Valsolda” .

L’ Oratorio rappresenta un gioiellino del barocco valsoldese, sconosciuto ai più in quanto cappella privata della villa.

Venerdì 2 marzo alle ore 20.45, presso le scuole elementari di Loggio (Valsolda) il giornalista, storico dell’arte e direttore del Museo Casa Pagani, GIORGIO MOLLISI, presenterà questa piccola meraviglia artistica valsoldese. Al termine del simposio sarà offerto ai partecipanti un piccolo rinfresco.

A seguito di questa serata, nel pomeriggio di domenica 18 marzo saranno effettuate visite guidate all’oratorio di San Filippo Neri , aperto al pubblico per l’occasione grazie alla gentile concessione della Famiglia Viganò, proprietaria della villa.

La scoperta dell’oratorio sarà resa ancora più affascinante dalla presenza di Mollisi che arricchirà la visita con aneddoti sorico-culturali.

Per partecipare alla visita guidata è raccomandata la prenotazione presso il Comune di Valsolda seguendo le istruzioni riportate sul sito del Museo Casa Pagani a questo indirizzo: http://www.museocasapagani.it/visita-alloratorio-san-filippo-neri-villa-lezzeni-oggi-villa-claudia-san-mamete/.

 

Autore

Redattore - Turismo, Territorio Area Ceresio e Valle Intelvi & Claino Con Osteno. Scrivi una mail a melania.pizzagalli@lavocedelceresio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“La Voce del Ceresio” è un progetto editoriale, un portale di informazione territoriale, culturale, ludico-ricreativa, che darà spazio a tutte le associazioni, gli enti comunali e non, le istituzioni, le imprese e le attività sul territorio del Ceresio, con particolare riferimento a Porlezza e i dintorni delle immediate vicinanze.